Un raffinato viaggio alla scoperta dei “Grandi Giardini Italiani” visitabili dell’Emilia Romagna. Un modo originale per scoprire la magia delle Terre e della musica verdiane e i grandi capolavori dell’arte e della tavola
  • Descrizione
  • Scopri di più

Dove

Un viaggio indimenticabile, attraversando tutta l’Emilia Romagna, da Piacenza a Faenza. Questo tour unisce la visita di giardini e parchi unici e particolari, veri e propri paradisi verdi che fanno parte della storia del territorio, alla scoperta di capolavori dell’arte e di cibi d’eccellenza. Ci si sofferma con più attenzione nella Bassa Parmense, dove il Maestro Giuseppe Verdi nacque e visse. L’itinerario prevede anche la visita di teatri d’epoca, musei, lezioni di cucina e serata all’opera.

Durata

6 giorni/5 notti. Validità: primavera, estate, autunno.

Per chi

Il tour "Grandi Giardini dell’Emilia Romagna" è ideale per coloro che desiderano scoprire veri e propri paradisi verdi, con tesori nascosti e con meravigliose fioriture e paesaggi, e vivere un’esperienza esclusiva, abbinando arte, cultura, musica, artigianato locale e cibo tradizionale.

La quota comprende:

  • 5 notti in hotel 4 stelle con prima colazione
  • visite guidate
  • pranzi del primo, secondo e sesto giorno, con bevande
  • degustazioni tipiche del quinto e sesto giorno
  • cene del primo e del quinto giorno, con bevande
  • ingressi ai monumenti
  • guida “Grandi Giardini Italiani”

La quota non comprende:

Spese apertura pratica, trasferimenti, mance, eventuali extra, ingressi ai monumenti non specificati nel programma, pasti e bevande non indicati nel programma, tassa di soggiorno dove prevista, quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Quota di partecipazione

Da 690 euro a persona in camera doppia, per gruppi di almeno 10 partecipanti. Quotazioni individuali disponibili su richiesta.

Da Piacenza parte questo itinerario che corre lungo tutta l’Emilia Romagna, soffermandosi con più attenzione nel territorio dove nacque e visse Verdi, dove sorgono prestigiosi teatri d’opera, interessanti musei ed importanti scuole di musica; prosegue seguendo la linea immaginaria che unisce bellissimi parchi e giardini, fermandosi a scoprire capolavori d’arte e cibi meravigliosi.

Primo giorno

Arrivo a Grazzano Visconti (PC). Visita guidata al Parco del Castello di Grazzano Visconti. Pranzo al ristorante “Il Biscione” nel borgo e tempo libero per visitare il borgo. Trasferimento a Gropparello (circa 30 minuti): tè di benvenuto e visita al Castello di Gropparello e al Parco delle Fiabe (PC) nel pomeriggio. Cena al ristorante del Castello o in ristorante vicino all’hotel. Pernottamento in hotel di charme o nella Torre del Barbagianni nel Castello di Gropparello.

Secondo giorno

Gropparello - Parma: circa 40 minuti
Prima colazione in hotel, check-out e partenza per la Bassa Parmense, verso i Luoghi Verdiani; sosta a Roncole Verdi e Busseto per visitare i luoghi della vita di Verdi, il grande compositore. Pranzo a Busseto o sulle rive del Po, immersi nel verde dell’argine e della campagna dell’azienda agricola che ospita il ristorante e un’antica cantina di Culatello di Zibello. Pomeriggio, trasferimento a Parma, la città di Maria Luigia d’Austria, e visita al Giardino Ducale (Parma). Tempo libero per shopping di prodotti tipici e di Violetta di Parma. Pernottamento in hotel di Parma (o in dimora storica).

Terzo giorno

Giornata libera a disposizione per shopping nel centro di Parma, per visitare il centro con i suoi monumenti unici (il ligneo Teatro Farnese; il Teatro Regio; la bellissima Piazza Duomo con la Cattedrale romanica e l’inconfondibile Battistero in marmo rosa; il Museo Glauco Lombardi che ricorda la vita e le passioni di Maria Luigia d’Austria, con interessanti oggetti della vita quotidiana, il necessaire per dipingere, per ricamare. Uno specchio della vita d’altri tempi).

Nel pomeriggio, visita al Labirinto di Franco Maria Ricci (Fontanellato, PR). Optional: serata all’Opera al Teatro Regio di Parma o al Teatro Verdi di Busseto o ad altro evento lirico o musicale a Parma, capitale della musica. Pernottamento in hotel di Parma (o in dimora storica).

Quarto giorno

Trasferimento a Modena e full immersion nel verde delle colline per la visita al Museo Giardino della Rosa Antica (Montagnana di Serramazzoni) con colazione di benvenuto a base di rose; si prosegue con la visita guidata al Giardino della Rosa Antica e con corso a tema sulle rose a scelta. Pomeriggio dedicato alla visita di Villa Amagioia (Varignana, Bologna). Picnic in giardino. Possibilità di una breve scuola di cucina sulla pasta fresca, tortellini & co. Cena libera a Bologna. Sistemazione in hotel a Bologna o in dimora di charme.

Quinto giorno

Prima colazione in hotel e check-out. Visita guidata a Villa La Babina (Sasso Morelli, Imola) con colazione o degustazione tipica. Pomeriggio: visita a Villa Montericco Pasolini (Imola) con un’interessante e divertente visita dei campi. Cena a Villa Montericco Pasolini oppure in hotel a Faenza. Trasferimento a Faenza, sistemazione e pernottamento in hotel a Faenza.

Sesto giorno

Prima colazione in hotel. Visita guidata al centro di Faenza con il Museo della Ceramica. Possibilità di visitare un laboratorio di ceramica. Pranzo tipico in centro a Faenza o a Tredozio. Pomeriggio dedicato alla visita a Palazzo Fantini (Tredozio, FC). Degustazione. Partenza.

E inoltre...

Opportunità di incontrare i proprietari dei “Grandi Giardini” e di pernottare in dimore storiche.