Il 19 Aprile 1816 Sua Maestà la Principessa Imperiale ed Arciduchessa d'Austria Maria Luigia, Duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla entra nel territorio del ducato. Era una mattina di tempo instabile, ma al suo arrivo "ecco dileguarsi le nubi a poco a poco senza sibilo di vento, ridere il cielo di un bel sereno, e così prepararsi all’augustissima Viaggiatrice un beneaugurato ingresso ne’ suoi Ducati" («Gazzetta di Parma», 23 aprile 1816).
  • Descrizione
  • Scopri di più

Dove

Parma, Sala Baganza, Colorno e Fontanellato

Durata

2 giorni/1 notte. Validità: tutto l'anno. 

Per chi

Il tour è consigliato a tutti coloro che vogliono approfondire la storia della benefattrice che, con il suo arrivo, segnò per sempre la cultura e le arti della ‘Petite Capitale’. 

La quota comprende:

  • n. 2 servizi full day (massimo 6 ore al giorno) in lingua italiana
  • Pranzo in ristorante tipico del centro storico di Parma, bevande incluse
  • Pranzo in ristorante tipico della Bassa Parmense, bevande incluse
  • Visita alla cantina di produzione del Culatello di Zibello
  • n. 1 pernottamento in hotel, con prima colazione
  • n. 1 cena in hotel, bevande incluse

La quota non comprende:

Pullman, ingressi, mance e quanto non espressamente indicato alla voce ‘’La quota comprende’’. 

Quota di partecipazione

A partire da 153,00 Euro a persona in camera doppia per min. 15 partecipanti, in hotel 3 stelle fuori Parma

Singoli, coppie, famiglie o gruppi con meno di 15 persone: richiedi una quotazione personalizzata

 

 

 

Un itinerario alla scoperta dei ‘luoghi luigini’, ricco di esposizioni eventi e manifestazioni collaterali.

Primo giorno

Arrivo a Parma e passeggiata nel Giardino Ducale, raro esempio di parco principesco aperto al pubblico già dal 1800 per volere della sovrana Maria Luigia. Al suo interno potrete visitare il Palazzo Ducale, voluto da Ottavio Farnese nel 1561 e costruito su progetto del Vignola, che spicca con il suo tipico ‘giallo Parma’ per imponenza e bellezza. Pranzo in ristorante tipico del centro storico. Pomeriggio: visita al Museo Glauco Lombardi, con le sue testimonianze storiche e artistiche di grande interesse su Maria Luigia d’Asburgo e Napoleone Bonaparte. A seguire visita guidata del Teatro Regio di Parma, alla scoperta del teatro al tempo di Maria Luigia (visita da riconfermare a seconda della disponibilità del Teatro). Possibilità di partecipazione alle iniziative culturali in corso in città e possibilità di inserire la visita di altri importanti monumenti del centro storico. Cena e pernottamento in hotel.

Secondo giorno

Prima colazione e check-out in hotel. Partenza per le colline parmensi e visita della Rocca di Sala Baganza, residenza estiva molto amata dalla Duchessa. Poco distante dal paese si estende il Parco regionale dei Boschi di Carrega, nucleo centrale della tenuta di caccia ducale, nel quale furono costruite due ville ottocentesche, residenze estive di Maria Luigia (possibilità di visita su richiesta). Trasferimento e visita della Reggia di Colorno, per eccellenza considerata la dimora di Maria Luigia dato che fu la sua prima destinazione. Pranzo in ristorante tipico della Bassa Parmense con visita all’annessa cantina del Culatello di Zibello. Trasferimento e visita della Rocca San Vitale di Fontanellato, dove visse la figlia Albertina, nata dall’amore con il Conte Neipperg.